Domenica 20 Agosto 2017
Torna alla Home Page Stampa la pagina Contatta il Comune Accedi all'area riservata Accedi alle statistiche di accesso al sito Dimensione caratteri standard Dimensione caratteri A++   
Torna alla Home Page
Pubblicazioni Servizi di egovernment attivi Servizi di egovernment di futura attivazione Elenco Siti tematici Privacy Ufficio Relazioni con il Pubblico
Sei qui : L'asilo infantile

L'asilo infantile

Asilo infantileAlla morte della madre, Vincenza Vitale Bachi, i figli Emanuele e Cesare Vitale donarono la casa di loro proprietà, eretta nelle vicinanze del castello, all'Opera Pia, che la mise a disposizione del Comune, e questo, dopo averla fatta ristrutturare, vi insediò l'asilo infantile.

 

Nell'agosto del 1892 lo Statuto della scuola per l'infanzia, approvato a suo tempo dal principe Eugenio di Savoia-Carignano, fu modificato affinché potesse provvedere al proprio finanziamento con l'emissione di azioni acquistate da molte famiglie del luogo.

 

Cinque anni dopo, il barone Antonio Manno fu nominato presidente dell'amministrazione dell'asilo, di cui sua moglie, Maria Ines Asinari di Bernezzo, era membro permanente, e nei primi anni del secolo scorso venne trasferito nell'edificio dove attualmente conduce il proprio esercizio.

 

Il proprietario del fabbricato, Gerolamo Colonna, essendo scapolo e senza figli, prima di morire, l'aveva lasciato, tramite un atto notarile, all'Opera Pia, cui aveva espresso il desiderio che venisse intitolato a sua madre “Delfina Rinaudo Colonna”.

 

Oltre dallo Stato, l'asilo di Villanova Solaro riceve dei contributi dall'amministrazione regionale, provinciale e comunale, dalla Cassa di Risparmio di Saluzzo, dalla Cassa di Risparmio di Savigliano e da privati cittadini.

 

Per mancanza di risorse finanziarie, i lavori di ristrutturazione dei locali interni, previsti da un progetto elaborato appositamente a questo scopo, non sono ancora stati avviati; è stata rinnovata solamente la tinteggiatura esterna a spese del geometra Luigi Pairotti, in occasione di tale evento, il Consiglio comunale ha conferito al benefattore la cittadinanza onoraria, anche per il continuo interessamento verso le locali istituzioni e associazioni.

© 2013 Comune di VILLANOVA SOLARO - Tutti i diritti riservati - I contenuti del sito sono di proprietà del Comune.   W3C Validator   Area riservata   Statistiche di accesso al sito   Il sito fa parte della Rete di Città in Comune   Web developer: Leonardo Web S.r.l.
Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso
Approfondisci Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento