Sabato 27 Maggio 2017
Torna alla Home Page Stampa la pagina Contatta il Comune Accedi all'area riservata Accedi alle statistiche di accesso al sito Dimensione caratteri standard Dimensione caratteri A++   
Torna alla Home Page
Pubblicazioni Servizi di egovernment attivi Servizi di egovernment di futura attivazione Elenco Siti tematici Privacy Ufficio Relazioni con il Pubblico
Sei qui : Il Territorio > Galleria Immagini
  Galleria Immagini  


Mostra / nascondi la Gallery
"Villanova Solaro - Dieci secoli di storia" - di Giuseppe Vacchetta  

Mostra / nascondi la Gallery
Immagini storiche  
Scattate nel corso del XX secolo portano alla mente dei più anziani com'era Villanova Solaro negli anni più lontani, contribuiranno a farla conoscere ai più giovani, per tutti una testimonianza delle radici del Comune. Le immagini sono state rielaborate operando su originali gentilmente posti a disposizione dal Sig. Bruno Tasca di Villanova Solaro che qui si ringrazia.
L'asilo ai primi del '900
L'asilo ai primi del '900
La canonica all'inizio del '900
La canonica all'inizio del '900
Cascina Grossa
Cascina Grossa
Il Castello
Il Castello
Il Castello
Il Castello
Lavoratori alla stazione ferroviaria verso il 1950
Lavoratori alla stazione ferroviaria verso il 1950
Il Santuario di Madonna della Noce agli inizi del XX secolo
Il Santuario di Madonna della Noce agli inizi del XX secolo
L'esterno del Santuario di Madonna della Noce negli anni '50
L'esterno del Santuario di Madonna della Noce negli anni '50
L'interno del Santuario di Madonna della Noce
L'interno del Santuario di Madonna della Noce
Panorama del Comune
Panorama del Comune
Panorama degli anni '70
Panorama degli anni '70
La parrocchia di San Martino negli anni '70
La parrocchia di San Martino negli anni '70
L'interno della parrocchia negli anni '70
L'interno della parrocchia negli anni '70
La piazza della chiesa agli inizi del '900
La piazza della chiesa agli inizi del '900
La piazza della chiesa negli anni '50
La piazza della chiesa negli anni '50
Piazza Vittorio Emanuele agli inizi del '900
Piazza Vittorio Emanuele agli inizi del '900
La visita dei Principi di Piemonte agli inizi degli anni '30
La visita dei Principi di Piemonte agli inizi degli anni '30
La processione per il giubileo del 1950
La processione per il giubileo del 1950
Via Sebastiano Gaido, com'era nel 1948
Via Sebastiano Gaido, com'era nel 1948
La stessa vista circa 50 anni prima
La stessa vista circa 50 anni prima
       

Mostra / nascondi la Gallery
Immagini da Villanova Solaro oggi  
Le immagini sotto riprodotte sono state scattate dal Sig. Secondo Brunetti e rielaborate da Carlo Brunetti, si ringraziano entrambi.
L'ala comunale
L'ala comunale
L'asilo
L'asilo
Il Castello
Il Castello
Il Santuario
Il Santuario
La Chiesa
La Chiesa
Il Comune
Il Comune
La Crusà
La Crusà

Mostra / nascondi la Gallery
Il presepe, una tradizione che vede i propri albori nella chiesa parrocchiale di San Martino a partire dagli anni 1950  
Inizialmente costruito con materiali di recupero come tronchi di legno, carta e pietre, il presepe veniva allestito con statue lignee scolpite a mano, alcune delle quali risalenti addirittura all’800. Solo dal 1985 in poi il presepio si guadagna il titolo di presepio meccanico, grazie all’introduzione di alcune statue animate. Decisivo, nonché fondamentale per tale svolta, il lavoro di alcuni giovani del paese. Un gruppo affiatato di persone a cui tale tradizione stava e sta tutt’ora profondamente a cuore. Tipico nel suo stile, il presepe di Villanova Solaro, diventa così una rappresentazione realistica e dettagliata delle nostre vallate e dei nostri ambienti rurali. Tutta la tradizione e il folclore cuneese vengono resi vivi dai personaggi animati che nostalgicamente ci fanno rivivere quelle arti e quei mestieri che furono. In un secondo momento, il progressivo ingrandimento della riproduzione e un’affluenza sempre maggiore di visitatori, hanno fatto si che il presepe fosse trasferito nel salone parrocchiale adiacente alla chiesa. La maggiore disponibilità di spazio ha di conseguenza reso possibile la riproduzione fedele di alcuni edifici storici del nostro paese quali l’Asilo in stile liberty, la Chiesa parrocchiale in stile romanico, nonché la Canonica in stile Gotico piemontese, il castello dei Solaro risalente al secolo XIII, il Santuario della Madonna della Noce, la vecchia Ala, che un tempo ospitava il mercato e il macello comunale. Questi piccoli gioielli, costruiti artigianalmente da componenti del gruppo, hanno preso posto all’interno di questa scenografia davvero unica. Di quegli stessi anni è anche l’introduzione scenografica della catena del Monviso, che cingendo il “gigante di pietra” (questo è il nome usato allegoricamente per indicare il nostro monte) fa sfondo a un mondo miniaturizzato dove l’utile si unisce al dilettevole, dove una bellezza che incanta gli occhi illustra anche l’affascinante scoperta di quello che eravamo. Oggi il presepe di Villanova Solaro occupa una superficie di oltre 100 mq. e richiede circa 1200 ore di lavoro serale per l’allestimento. Ogni anno esso viene rinnovato sempre con nuove statue meccaniche costruite artigianalmente da componenti del gruppo e nuovi effetti luminosi. Anche la disposizione scenografica è in perenne mutamento, allestita in maniera diversa ogni anno resta un punto di riferimento fisso per chiunque voglia vivere in maniera unica l’atmosfera sacra del Natale.


© 2013 Comune di VILLANOVA SOLARO - Tutti i diritti riservati - I contenuti del sito sono di proprietà del Comune.   W3C Validator   Area riservata   Statistiche di accesso al sito   Il sito fa parte della Rete di Città in Comune   Web developer: Leonardo Web S.r.l.
Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso
Approfondisci Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento